La prima lettera dell’alfabeto ebraico.

Le luci degli aeroplani nel cielo scambiate per stelle.
Le lenzuola sfatte di tutti i letti del mondo.
Le persone rivestirsi dopo aver fatto l’amore.
Un bambino davanti a un acquario vuoto.
Un pesce rosso boccheggiare a terra.
Un lampadario oscillare e i muri creparsi.
La terra tremare.
Una vecchia inginocchiata con un rosario tra le mani.
Le preghiere di ogni bocca in ogni lingua.
Gli occhi spenti, senza speranza.
Tutti i computer del mondo spegnersi nello stesso momento.
E l’umanità sopravvivere.
Una rosa sbocciare e appassire a doppia velocità, come in un documentario.
Due persone che si abbracciano.
Una delle due piangeva.
L’altra non se ne era accorta.
Le pause per fumarsi una sigaretta.
Le decisioni sbagliate, gli arrosti bruciati, le pompe di benzina.
Una palla verde e blu
Poi ho aperto gli occhi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...