[Selfpublished] Il cavaliere di Eron, l’avvento – Laura Santella

SINOSSI:
Il mitico cavaliere di Eron: un guerriero senza macchia e senza paura, proveniente da un altro mondo, pronto ad affrontare chiunque e qualsiasi cosa pur di difendere il regno di Eron ed il suo popolo. A ricoprire questo ruolo sarà chiamata una persona molto particolare che, a prima vista sembrerà estremamente inadatta, ma che, alla fine, si rivelerà forse la carta vincente per sconfiggere il terribile e spietato re Kales di Lamdas ed il suo esercito stregato.
Infatti, una potente ed oscura magia avvolge e fortifica i nemici di Eron che, in balìa di una guerra spietata e, apparentemente, senza senso, può solo rivolgere le proprie preghiere al leggendario cavaliere.
Quale sarà il destino di Eron e del suo cavaliere?

20140529-153508-56108478.jpg

Quando leggo un libro, soprattutto se si tratta di selfpublishing, leggo di pancia e di cuore, mentre la testa cerca di soprassedere ad eventuali errori di battitura e di sintassi. Posso con certezza dire che questo primo romanzo di Laura Santella è piaciuto molto ad entrambi gli organi, facendomi anche versare qualche lacrimuccia di commozione nel finale (la testa invece ha avuto un momento di sconforto a pagina 308 nel leggere per due volte consecutive il refuso d’orato e una leggera emicrania per l’uso ripetuto dell’aggettivo convulso, ma niente di grave).

Senza dire niente di troppo spoileroso posso assicurarvi che in questo inizio di trilogia trovate tutto ciò che dovrebbe esserci in un buon epic fantasy, ed anche qualcosa in più: un storia d’amore ben narrata e mai banale, magia, regni lontani, battaglie, e sentimenti veri, lealtà e, per finire in bellezza, un drago che non guasta mai.

Nonostante la copertina, che sembra rubata a un videogioco per la Playstation 1, e l’influenza piuttosto marcata delle precedenti esperienze teatrali della scrittrice, che la portano a scrivere i dialoghi a raffica dimenticandosi talvolta di intervenire tra una frase e l’altra come dovrebbe essere nella narrativa, Il cavaliere di Eron – L’avvento è un romanzo che consiglio a newbie e veterani del genere per la passione che traspare da ogni pagina.

«Lo senti?» le chiese il principe. Jade non rispose: «questo è il mio cuore. E batte! E lo sai perché batte?». La giovane continuava a non rispondere. Il principe spostò la mano di Jade dal suo cuore fin sopra la cicatrice, poi riprese a parlare: «batte perché tu mi hai dato questa cicatrice. Se non ci fosse, io adesso sarei morto. Non mi priverei di questa cicatrice per niente al mondo… perché sei stata tu a crearla… donandomi la vita per la seconda volta…». Phin portò la sua mano al viso di Jade, come per accarezzarlo, poi aggiunse con un sussurro: «e la voglia di viverla… per la prima volta…».

Annunci

2 pensieri su “[Selfpublished] Il cavaliere di Eron, l’avvento – Laura Santella

  1. Pingback: Recensione a "Il cavaliere di Eron - l'avvento" di Laura Santella | Texere Fabulas Blog SEU

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...