Pirožki di Agaf’ja Michajlovna.

Gli sforzi profusi da Agaf’ja Michajlovna e dal cuoco affinché il pranzo fosse particolarmente buono, ebbero come unica conseguenza che gli amici, entrambi affamati, si rimpinzarono con gli antipasti, pane e burro, volatili affumicati e funghi sotto sale, e che Levin ordinò di servire la minestra senza i pirožki, i panini ripieni con cui il cuoco voleva far particolarmente colpo sull’ospite.
— Lev Tolstoj, Anna Karenina, parte seconda, capitolo XIV.

20140122-173104.jpg

La lettura di Anna Karenina procede a rilento, ma intanto mi sono imbattuta, durante il pranzo tra Konstantin Levin e il conte Oblonskij, in questi panini ripieni alla carne che la povera Agaf’ja non riesce a servire in tavola.

INGREDIENTI

IMPASTO PER 25 PIROŽKI

• 500 gr di farina 00
• 3 uova (più un tuorlo per la spennellatura)
• 70 gr di burro fuso
• 80 ml di latte tiepido
• 2 cucchiaini di zucchero
• 1/2 cucchiaino di sale
• 100 ml di acqua tiepida
• 25 gr di lievito di birra
• 1 cucchiaino di zucchero per il lievito

PER IL RIPIENO

• 200 gr di macinato di manzo
• un uovo
• una cipolla tritata finemente
• sale, pepe e noce moscata

20140122-173151.jpg

PREPARAZIONE
Sciogliere il lievito con lo zucchero nell’acqua tiepida, ricoprire il contenitore con della pellicola trasparente e lasciare riposare per quindici minuti finché non comparirà della schiuma sulla superficie.

Impastare la farina setacciata, il burro fuso, il latte, le uova, lo zucchero e il cucchiaino di sale. Aggiungere il lievito sciolto e continuare ad impastare finché gli ingredienti non saranno bene incorporati. L’impasto deve rimanere morbido ma non colloso, in caso si può aggiungere un’altra po’ di farina.
Mettere l’impasto in una ciotola unta con un po’ d’olio e lasciar lievitare nel forno spento o vicino a una fonte di calore per un’ora.

Preparare il ripieno mischiando tutti gli ingredienti, stendere piccole porzioni di impasto e ritagliare delle forme rotonde di circa 10 cm di diametro con un coppapasta o una ciotola capovolta. Mettere una piccola quantità di ripieno al centro del disco, piegarlo e metà e chiuderlo pizzicando e ripiegando i due lembi di pasta fino a creare una forma simile a un culurgiones sardo o a un raviolo cinese. Posare i panini su una teglia ricoperta di carta da forno e lasciare riposare per altri 15 minuti, poi spennellare con il tuorlo d’uovo, spolverare con sale grosso e rosmarino ed infornare a 220° per venti minuti.

20140122-173254.jpg

Buon appetito e buona lettura.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...